L’assistente di Google si potenzia

Google sta ulteriormente incrementando la distribuzione, la scala e la capacità del suo Assistente attraverso l’aggiunta di lingue, di telefoni e di vettori.

Lo scopo è quello di intensificare lo smart speaker in concorrenza con Amazon e Apple, Google sta inplementando il suo Assistente da otto lingue a trenta entro la fine del 2018.

In un post sul blog, la società ha detto che in media l’Assistente raggiungerà il 95% dei telefoni Android di tutto il mondo e più di 400 milioni di dispositivi a livello globale.

I nuovi linguaggi introdotti saranno danese, olandese, Hindi, Indonesiano, norvegese, svedese e Tailandese, l’Assistente dovrà ora essere in grado di capire e rispondere alle persone in più lingue.

Con questa nuova funzione, l’Assistente sarà in grado di capire in più lingue e in modo più fluente, se si preferisce parlare tedesco al lavoro e francese in casa, il vostro Assistente sarà lì con voi.

Il sistema multilingue sarà dapprima disponibile in inglese, francese e tedesco con la successiva implementazione graduale per tutte le altre lingue, queste funzionalità saranno estese anche a tutti i dispositivi Apple con una la versione specifica.

Google sta inoltre pianificando l’estensione del servizio su altri telefoni Android di marche diverse attraverso l’aiuto delle compagnie telefoniche, le marche nel mirino sono: Sony, Xiaomi e LG.

Per ora le compagnie telefoniche che si sono rese disponibili ad aiutare Google sono Vodafone, Sprint e Telus.